lunedì 22 settembre 2014

Tiramisù


Oggi un classico, il Tiramisù.
Pochi lo sanno fare bene, sopratutto nei ristoranti, lo ordino ormai quasi per sfida... il più delle volte mi ritrovo nel piatto è una cosa strana con panna, pan di spagna, una crema che a volte non capisco proprio cosa è...

Per me il Tiramisù deve essere fatto con il mascarpone, l'albume montato a neve e i savoiardi bagnati nel caffè amaro...non c'è storia, non c'è inganno è così! 

Ingredienti:
5 uova fresche
5 cucchiai di zucchero
500g di mascarpone
1 conf. di savoiardi 
cacao amaro q.b. 
caffè espresso q.b. 


Procedimento: Preparare il caffè, (di solito faccio quattro macchinette e aggiungo mezzo bicchiere di acqua per ridurre l'amaro), separare gli albumi dai tuorli e montare quest'ultimi con lo zucchero. Aggiungere il mascarpone e continuare a montare. Montare a neve ferma gli albumi e aggiungerli alla crema di mascarpone mescolando dal basso verso l'alto per non far smontare gli albumi. Prendere una teglia o delle ciotoline monoporzione (come in foto) , bagnare i savoiardi e disporli uno dopo l'altro formando una strato, aggiungere uno strato di crema, livellare bene e procedere con il secondo strato di savoiardi e di crema. Livellare bene e riporre in frigo. Prima di servirlo spolverare con il cacao amaro.

Alla prossima e bon appettit!!!

venerdì 19 settembre 2014

Brownies con caramello salato di Jamie Oliver


Ingredienti:
225 g di burro
250g di cioccolato fondente 70%
225g di zucchero 
4 uova 
150g di farina setacciata
Ingredienti per il caramello salato:
30ml di panna
1/4 di bacca di vaniglia 
20g di burro
15g di burro salato
2 pizzichi di sale
60g di zucchero
40g di sciroppo d'acero

Procedimento: preparare il caramello sciogliendo a fuoco lento la panna, il burro salato, i semi della bacca di vaniglia, e un pizzico di sale.Cuocere e mescolare con una frusta per circa 2/3 minuti. Spegnere il fuoco e tenere da parte. Versare lo zucchero e lo sciroppo d'acero in un pentolino dal fondo spesso, cuocere a fiamma bassa senza mescolare, limitatevi ad agitare con dei movimenti circolari il pentolino, fino a quando lo zucchero si sarà trasformato in caramello. Versare il Caramello nel mix di panna e burro, rimettete sul fuoco e aggiungete il burro rimasto mescolando con una frusta. Tenere da parte. 
Preparare il brownie: Preriscaldare il forno a 180°, fondere il burro e il cioccolato a pezzi a bagnomaria. Togliere dal fuoco e aggiungere lo zucchero mescolando. Aggiungere le uova, una alla volta e poi la farina. Versare il composto nella teglia foderata di carta forno e alternare l'impasto con cucchiai di caramello salato. Spargere sulla superficie del dolce e infornare per 25 minuti. Lasciare raffreddare per un'ora e servire.

*ricetta tratta dal Magazine di Jamie Oliver 


mercoledì 17 settembre 2014

Tiramisù di Red Velvet con visciole



Oggi una ricetta particolare, ho abbinato una classica ricetta italiana ad una torta tipicamente americana e grazie al mio amico Simone ho unito delle visciole.

Ingredienti:
5 uova
5 cucchiai di zucchero
500g di mascarpone
120g di visciole in sciroppo di Simone

Procedimento: In una terrina montare i tuorli con lo zucchero. Aggiungere il mascarpone e continuare a mescolare. Da parte montare gli albumi a neve fermissima e unirli alla crema mescolando sempre dal basso verso l'alto. Le visciole erano sotto alcool quindi prima di utilizzarle separarle dal loro sciroppo, come in foto, diluire lo sciroppo con dell'acqua e tagliare le visciole a pezzetti. 


Ingredienti per la Red Velvet Cake:
125 g di farina
1/4 cucchiaino di sale

2 cucchiai di cacao amaro in polvere
57,50 g di burro ammorbidito
125 g di zucchero
1 uovo 

1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaio di colorante alimentare liquido rosso
1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco
1/2 cucchiaino di bicarbonato
120 ml di buttermilk (120ml di latte + un cucchiaio di succo di limone)

Procedimento: Setacciare in una ciotola la farina, il sale e il cacao in polvere. In un’altra ciotola lavorare con le fruste elettriche il burro con lo zucchero per 2-3 minuti. Aggiungere l'uovo, unire l’estratto di vaniglia e mescolare ancora. Preparare il buttermilk aggiungendo un cucchiaio di succo di limone al latte e lasciando riposare per 5-10 minuti. Unire gli ingredienti secchi e il buttermilk alla crema di burro e zucchero, alternandoli e iniziando e terminando con gli ingredienti secchi. In una piccola tazza unire l’aceto e il bicarbonato. Lasciare reagire (dovrà “friggere” e diventare rossastro) e poi versare, insieme anche al colorante nell'impasto. Amalgamare bene il tutto. Versare l’impasto in una teglia tonda da 18 cm e infornare per 30/40 minuti a 175°. Per testare la cottura della torta provare con uno stecchino. Lasciare raffreddare. 

Procedimento assemblaggio: ho utilizzato dei bicchieri monoporzione ma potete benissimo utilizzare un unica teglia grande, in quel caso la Red Velvet dovrà essere tagliata a strati come per un classico tiramisù. Per i bicchieri ricavare dei dischi di torta della misura del bicchiere aiutandovi con un coppapasta. Bagnare il disco con lo sciroppo di visciole, versare la crema di mascarpone e i pezzetti di visciole. A vostro gusto potete fare due strati e quindi aggiungere un altro disco bagnato, la crema e le visciole. Per decorazione delle briciole di Red Velvet. 


Vi piace?? 

Alla prossima e bon appettit!!

lunedì 15 settembre 2014

Concorsi a base di LIKE ?? NO GRAZIE!!

Non partecipo ai concorsi a base di LIKE

chiunque sia ad organizzarli, perché sono una mortificazione della bravura personale dei partecipanti: non vince chi è più bravo, e lo meriterebbe, ma solo chi ha la faccia tosta di rompere ad amici e contatti vari con la richiesta di voto.
E' un susseguirsi a raffica persino da parte di perfetti sconosciuti che, come se niente fosse, ti arrivano in mail privata per invitarti a cliccare sul like alla loro foto o ricetta o qualunque altra cosa in concorso. 



Solo questo conta, la faccia tosta.

E se non si possiede questa dote, meglio abbandonare ogni speranza: nei concorsi a base di like si può anche essere un genio nella materia oggetto del contendere ma non servirà a nulla. Ci sarà sempre una foto sovraesposta, con la linea storta dell’orizzonte di chi non ha mai sentito parlare del bilanciamento del bianco che avrà più like di voi.
Idem per le ricette: avete cucinato il piatto dell’anno? Bene, non potrete nulla contro le pennette alla vodka e salmone miracolosamente riemerse per l’occasione dall’oblio post anni ottanta cui erano state, giustamente, relegate. Non cercate di capire le loro centinaia di like, non ci riuscireste. 

Ma fidatevi: cosi’ è e così sarà. Anche se non vi pare.

Per non parlare poi del ritorno di immagine delle aziende che puntano su questo criterio per farsi followers a buon mercato. Bene, ogni produttore un po’ lungimirante, secondo me, è in grado di capire che l’ondata di spam che inevitabilmente salta fuori da questi eventi alla fine ha più effetti negativi che positivi. 
Insomma, non se ne può più di questi meccanismi. E pare proprio che siamo in molti a pensarla allo stesso modo. E’ stata sufficiente la sola provocazione su facebook per far sì che nel giro di poche ore saltassero fuori decine e decine di blogger che hanno voglia di dire basta. Ci siamo confrontati e abbiamo coordinato la nostra protesta. Oggi vengono postati centinaia di messaggi unificati e con lo stesso logo nella speranza che, insieme, riusciremo a convincere i produttori che esistono altre vie, molto più efficienti ma soprattutto meno mortificanti della caccia al like."

Alla prossima!!

venerdì 12 settembre 2014

Sfogliate alle mele

Oggi ricetta veloce e adatta in queste giornate un pò piovose di Roma.
Sono stata all'inaugurazione di Fries poi vi racconterò di questa nuova chicca romana, intanto provate queste sfogliate.


Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
1 mela golden
zucchero a velo q.b. 

Procedimento: Stendere il foglio di pasta sfoglia e nel frattempo lavare, sbucciare e tagliare a spicchi sottili la mela. Ritagliare dei rettangoli di pasta sfoglia e adagiare le fettine di mela, lasciando ampio spazio sui bordi, così in cottura la mela e il suo liquido non usciranno dalle sfogliate. Accendere il forno a 180°. Porre le sfogliate su una teglia foderata di carta forno e aggiungere i spicchi di mela. Infornare per 20 min fino alla doratura. Una volta sfornati mangiarli tiepidi con una spolverata di zucchero a velo e/o una pallina di gelato alla crema. 


Alla prossima e bon appetit!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...